Home > News > Death Note (Film 2017 solo su Netflix)

Death Note (Film 2017 solo su Netflix)

Netflix ha sviluppato il film di Death Note dopo che è stato abbandonato dalla Warner Brothers nel 2016. È scritto da Jeremy Slater, diretto da Adam Wingard, conosciuto negli ultimi tempi anche per alcune pellicole come: The Guest. You’re Next e il nuovo remake di Blair Witch. Il film è interpretato da Nat Wolff, Margaret Qualley, e Keith Stanfield, e il lungometraggio sarà disponibile in streaming su Netflix il 25 agosto 2017.

Death Note Film

La trama di Death Note

Il film Death Note è basato dall’omonimo manga e parla di un giovane uomo che si ritrova a possedere un quaderno soprannaturale, il Death Note, che gli garantisce il potere di uccidere qualsiasi persona semplicemente scrivendo il loro nome sulle pagine del diario. Decide quindi di utilizzare il Death Note per uccidere i criminali e cambiare il mondo, ma un enigmatico detective chiamato Elle tenta di rintracciarlo e porre fine al suo regno di terrore. Da poche ore sul web è stato rilasciato il primo trailer ufficiale in italiano. Nel trailer è presente Light Turner il protagonista che nell’omonimo manga viene chiamato come Light Yagami, uno dei ragazzi più intelligente del suo liceo, che ritrova in un angolo del suo istituto scolastico uno strano libro con su scritto Death Note.

Death Note

Death Note

Si tratta di un quaderno dai poteri soprannaturali lasciato cadere da uno Shinigami dalle fattezze terrificanti. Light pian piano inizia a scoprire il potenziale dello strano quaderno arrivando alla conclusione che questo è una arma potenzialmente mortale, basta difatti scrivere il nome e cognome di una persona insieme una bozza del suo volto per farla morire in quello stesso istante. Il troppo potere divora l’animo da paladino di Light Turner, rendendolo pazzo e facendo emergere in lui la sua sete di vendetta, dando quindi il via a tantissimi spiacevoli e terrificanti avvenimenti.



Nel nuovo Death Note saranno presenti altri interessanti componenti del cast come: Margaret Qualley protagonista in The Leftovers, che in Death Note prenderà le vesti di Misa Amane, una giovane e affascinante ragazza che sceglierà di seguire e aiutare Light nel suo percorso, diventando una compagna fedele dal momento in cui Light uccide l’assassino dei genitori di Misa che erano ancora a piede libero, usufruendo del suo personale Death Note.

Trailer Film 2017 di Death Note solo su Netflix:

Misa gli giura quindi fedeltà, diventando anche lei in successione posseditrice di un personale Death Note. Infine sarà presente Keith Stanfield ad impersonare il personaggio di Elle un investigatore famoso in tutto il mondo conosciuto per le sue doti e noto per aver risolto numerosi casi irrisolvibili. La sua attenzione verrà attirata dalle serie di uccisioni misteriose dei criminali causate da Light e Misa, e come nell’anime anche nel film dovrà vedersela con loro e riuscire a incastrarli, sacrificando anche sé stesso e la sua squadra.

Partono le prime critiche e polemiche

Tuttavia, molti fan del manga e dell’anime non hanno accettato di buon cuore il nuovo lungometraggio occidentale, nello specifico sono insorte numerose polemiche e critiche per quanto riguarda la scelta dovuta alla selezione del cast dei personaggi, che sembrerebbero essere poco inerenti alla trama, e che rispecchiano poco la loro reale natura nel manga come nell’anime. Molti fan hanno inoltre sottolineato nelle critiche la scorretta ambientazione geografica della storia, che rendono inevitabilmente Death Note un remake abbastanza americanizzato e di cattivo gusto rispetto all’originale. Di fatti da questo discontento generale espresso dai molti fan in tutto il mondo, è nata una petizione contro il nuovo film di Adam Wingard. La petizione dichiara il nuovo Death Note come un’offesa nei confronti dell’opera originale di Tsugumi Ōba e Takeshi Obata. Affermando chiaramente che il cast non doveva essere formato da attori unicamente bianchi, e che la scelta seguita andrebbe contro il vero spirito del manga e soprattutto della sua storia intrinseca.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

nove + 14 =